Nuove linee guida del Garante Privacy sui cookie. Il tuo sito è a norma?

Nuove linee guida del Garante Privacy sui cookie. Il tuo sito è a norma?
21 Luglio 2021 kinetica
News

Il Garante Privacy ha approvato le nuove linee guida per l’uso dei cookie sui siti web. Lo scopo è dare agli utenti un maggior controllo sui propri dati personali. Tutti i siti internet richiedono quindi una verifica di conformità ed eventualmente un adeguamento da effettuarsi entro 6 mesi dall’entrata in vigore delle norme.

I titolari di siti web hanno tempo fino al 10 gennaio 2022 per adeguarsi, 6 mesi a partire dal 9 luglio 2021, data della pubblicazione delle linee guida nella Gazzetta Ufficiale.

Il tuo sito è a norma?

Se il tuo sito internet ha un contratto di manutenzione in essere con Kinetica non ti preoccupare di niente, provvederemo noi ad adeguarlo entro la data di scadenza indicata dal Garante. Tutti i costi di implementazione sono compresi nel canone. Solo se è necessario acquistare una licenza di un plugin di gestione sarai contattato per il relativo costo: nel caso si tratta di un piccolissimo canone annuale.

Non hai la manutenzione ma vuoi che il tuo sito venga analizzato? Contattaci e ti illustreremo le nostre modalità di intervento.

Se hai la manutenzione sito internet con Kinetica provvediamo noi ad adeguare il sito. Ti contatteremo solo se necessario.

Ma cosa dicono le nuove disposizioni del Garante? Vediamo una scheda di sintesi, a cui seguiranno alcuni link di approfondimento. Per le domande siamo comunque disponibili ai nostri abituali recapiti.

Le nuove disposizioni del Garante

In estrema sintesi bisogna analizzare e adeguare:

  • il cookie banner: deve avere nuove caratteristiche relative all’informativa, ai pulsanti e alle preferenze che gli utenti possono esprimere prima di accedere al sito. È fondamentale che i cookie non vengano scritti prima di avere ottenuto il consenso;
  • l’informativa: l’utente dovrà sempre poter accedere alla privacy/cookie policy e ad un’area dover poter modificare le preferenze di tracciamento espresse in precedenza;
  • le modalità di acquisizione del consenso: lo scrolling o scrolldown non è più ritenuto adatto alla raccolta del consenso, a parte poche e rare eccezioni;
  • la presenza di cookie wall: il Garante considera illeciti anche i cosiddetti cookie wall, salvo che il sito web offra all’utente la possibilità di accedere a un contenuto o a un servizio equivalenti senza dover prestare il proprio consenso (da valutare caso per caso);
  • le modalità di riacquisizione del consenso: agli utenti può essre chiesto nuovamente di prestare il consenso solo in determinate circostanze, ben descritte dal Garante;
  • i cookie statistici: sono state delineate linee guida chiare sui cookie statistici, che meritano un’attenzione tutta particolare;
  • la prova del consenso: è necessario dimostrare di aver ottenuto il consenso secondo gli standard del GDPR (Prova del consenso e registro dei consensi).

Cosa è un cookie wall?

I cookie wall sono dei meccanismi che impediscono agli utenti di visualizzare i contenuti di un sito senza aver accettato i cookie. Secondo le ultime disposizioni del Garante non sono più leciti, salvo pochi selezionati casi.

Non sei sicuro che il tuo sito rispetti le norme in materia di Privacy e Cookie? Contattaci per avere la nostra consulenza. Siamo partner certificati Iubenda Privacy e Cookie Solution e collaboriamo con studi legali specializzati in materia, per gestire dai casi più semplici a quelli più complessi con la massima professionalità.

Se ti piace l'articolo, metti un like!

Modulo contatti

Tutti i campi sono obbligatori.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA, il suo utilizzo è soggetto alla Privacy Policy e ai termini di utilizzo.


    Accetto l’informativa privacy policy*.