Allarme Maze: il ransomware che attacca aziende e pubbliche amministrazioni

Allarme Maze: il ransomware che attacca aziende e pubbliche amministrazioni
3 Dicembre 2019 Francesca Barzanti
News

Sai che gli attacchi informatici stanno diventando sempre più pericolosi? Non ultimo è l’allarme per il ransomware Maze, che si propaga nelle reti aziendali pubbliche e private attraverso la posta elettronica.

Una volta che i vostri PC sono stati infettati, il ransomware cripta tutti i dati e vi chiede poi un riscatto in Bitcoin per poterli sbloccare.

Come riconoscere Maze

Maze attacca le vostre reti tramite l’invio di false email provenienti dall’Agenzia delle Entrate e, per rendere la cosa credibile, i cybercriminali utilizzano il logo e i riferimenti istituzionali dell’Agenzia.

Inoltre per fugare ogni dubbio il messaggio diffuso da Maze si appoggia a tre domini che, se letti distrattamente, potrebbero sembrare credibili: agenziaentrateinformazioni.icu, agenziaentrate.icu e agenziainformazioni.icu.

Il pericolo però non sta nel messaggio vero e proprio, bensì nell’allegato: un file Word dal nome “Verdi.doc” che appena aperto scarica il ransomware e cripta tutti i dati.

Come difendersi da Maze

L’unica maniera per prevenire l’attacco del ransomware è quella di aggiornare sempre sistemi operativi e antivirus e non aprire mai mail con allegati sospetti.

Nello specifico, se usate Panda Antivirus il consiglio è di passare immediatamente ad Adaptive Defense 360 che blocca questo tipo di cyber attacco.

Fondamentale inoltre è non pagare alcun riscatto e contattare invece il proprio centro di assistenza informatica per evitare ulteriori danni.

Kinetica è il vostro partner per la sicurezza informatica

Per ridurre i rischi Kinetica può:

  • proporvi un servizio di controllo del backup, indispensabile per recuperare i dati nel caso in cui l’attacco informatico abbia successo;
  • affiancarvi nella scelta e nella fornitura di un buon antivirus, un firewall e ulteriori sistemi di sicurezza e controllo periodico del computer;
  • formare il personale sui comportamenti da tenere per minimizzare i rischi. 

Contatti

Per maggiori informazioni contattateci ai nostri abituali recapiti o mandate una mail a preventivi@kinetica.it.

Se ti piace l'articolo, metti un like!

Modulo contatti

Tutti i campi sono obbligatori.

captcha


Accetto l’informativa privacy policy*.