Windows 3.11: scusi? Può chiudere la finestra?

Windows 3.11: scusi? Può chiudere la finestra?
25 settembre 2015 kinetica
Come eravamo

Ti ricordi quando Windows ha iniziato a utilizzare l’interfaccia grafica a “finestre” diventata il segno distintivo del sistema operativo Microsoft in tutto il mondo?

Anche se tornando indietro nel tempo molti non ne hanno memoria, è nel 1990 che Windows inizia ad assomigliare a quello che conosciamo oggi.

Il 22 maggio 1990 infatti Microsoft annuncia l’uscita di Windows 3.0: la prima versione del sistema operativo a ottenere un vero successo commerciale.

Windows 3.0, assieme al successivo Windows 3.1, riescono a vendere 10 milioni di copie nei primi due anni di lancio (1990 – 1992), facendo diventare il sistema operativo di Bill Gates il più famoso del mondo.

Windows 3.0

Windows 3.0 è caratterizzato da un’interfaccia utente nuova e da migliorie tecniche che permettono l’uso dei processori Intel 80286 e 80386. Aumentano la velocità e le prestazioni, migliora la grafica e le icone diventano ancora più intuitive.

Per la prima volta viene introdotto il Pannello di controllo e alcune applicazioni come “Notepad”, un semplice editor di testo, “Write”, “Paintbrush”, un programma di disegno, “Agenda”, lo schedario e una calcolatrice.

Una pubblicità dei tempi esclama: “Ora puoi utilizzare l’incredibile potenza di Windows 3.0 anche per distrarti”. Grazie infatti all’arrivo di giochi come “Solitario”, “Hearts” e “Prato fiorito”, Windows viene utilizzato più spesso anche a casa nel tempo libero.

Windows 3.1

Windows 3.1 esce il 18 marzo del 1992 integrando la precedente versione di Windows con un supporto per la multimedialità, per l’input/output e con una applet per il lettore CD.

Viene inoltre aggiunto il font “TrueType” per il desktop publishing, e il sistema operativo contiene una combinazione di colori di rosso, giallo e nero, chiamata Hotdog Stand, che aiuta i daltonici a vedere più chiaramente il testo sullo schermo del PC.

Windows for Workgroups

Nell’ottobre del 1992 Microsoft rilascia Windows 3.1 for Workgroups: un’estensione di Windows 3.1 creata per semplificare la configurazione di rete e quindi la condivisione di file e stampanti fra i computer di una LAN, cioè di una rete locale.

Un’ennesima integrazione si ha nel 1993 con Windows 3.11 for Workgroups, che introduce il supporto a 32 bit per l’accesso ai dischi e un deciso miglioramento delle prestazioni di Input/Output.

Per la prima volta così si assiste ad una vera e propria evoluzione di un sistema che si basa sul rapporto client/server.

Nel 2008 Windows 3.11 è andato definitivamente in pensione, ma è proprio su queste basi di rete che si sono poi sviluppate tutte le successive versioni di Windows fino ad oggi.

Vuoi saperne di più?

Se vuoi approfondire la storia di Windows 3 e fare un nostalgico tuffo nel passato ti consigliamo questo approfondimento:

Wikipedia – Windows 3x

Se ti piace l'articolo, metti un like!

Modulo contatti

Tutti i campi sono obbligatori.

captcha


Accetto l’informativa privacy*.