Come eravamo

Sound Blaster: 8/16/24/48/96…bit?!?

05 febbraio 2016

Ti ricordi delle Sound Blaster? La famiglia storica di schede audio creata nel 1987 dall'azienda Singapore Creative Technology, che si impose nell'era dei computer IBM e si sviluppò fino ai chip di ultima generazione integrati nelle schede madri.

Prima della Sound Blaster la Creative produce nell'agosto del 1987 la Creative Music System (C/MS), basata su due chip in grado di raggiungere 12 voci e, dopo un anno, una scheda identica ma con il nome diverso chiamata Game Blaster.

La Sound Blaster 1.0

La prima versione della Sound Blaster 1.0 esce nel novembre del 1987 con le stesse caratteristiche della C/MS più un sintetizzatore FM e un microtrolle MCS 51, che gestisce l'audio digitale.

La scheda è compatibile con la concorrente dei tempi, la AdLib, e può quindi usare lo stesso software, ma in più ha una porta per joystick che costituisce uno dei motivi del grande successo.

Ecco nel dettaglio le caratteristiche della scheda Sound Blaster 1.0

  • 11 voci sintetizzate mono
  • Frequenza di campionamento da 4 a 12 kHz
  • Riproduzione fino a 23 kHz
  • Un canale audio digitale
  • Regolatore di volume
  • Connettore per microfono
  • Uscite per cuffie, altoparlanti e amplificatore
  • Connettore MIDI
  • Connettore per joystick (chiamato anche "porta game")

La Sound Blaster Pro

Il maggio del 1991 è la volta della Sound Blaster Pro che, rispetto ai precedenti modelli, produce frequenze più elevate ottenendo così una migliore qualità del suono.

La versione 2.0 in particolare contiene un'interfaccia per collegare un lettore CD-ROM e permettere quindi la riproduzione dell'audio digitale.

Proprio questa caratteristica decretò il successo definitivo della Creative, l'azienda infatti ebbe la geniale idea di vendere dei veri e propri kit che comprendevano una scheda audio Sound Blaster Pro, un lettore CD ROM e una selezione di album.

Ecco le caratteristiche dettagliate della Sound Blaster Pro:

  • 11 voci sintetizzate stereo (20 nella versione 2.0)
  • 11 voci sintetizzate mono
  • Frequenza di campionamento da 4 a 44 kHz
  • Due canali audio digitali
  • Regolatore di volume
  • Connettore per microfono
  • Connettore per linea in ingresso
  • Connettore per CD-Rom
  • Uscite per cuffie, altoparlanti e amplificatore
  • Connettore MIDI
  • Connettore joystick

La Sound Blaster 16

Uno degli ultimi grandi successi della Creative è la Sound Blaster 16 che viene introdotta nel 1992 ed è in grado di riprodurre audio digitale a 16 bit.

La Sound Blaster 16 così riproduce senza perdere in qualità i CD-Audio il cui formato digitale prevede una frequenza di campionamento a 44.1 kHz a 16 bit.

La Sound Blaster Live!

Un prodotto Creative totalmente nuovo arriva poi solo nel 1998 con la Sound Blaster Live!, una famiglia di schede audio basate sul nuovo processore EMU10K1 che comprende caratteristiche fino ad allora sconosciute come il sintetizzatore a 64 voci, l'accelerazione DirectSound ed effetti audio in tempo reale.

Vuoi saperne di più?

Se vuoi approfondire la storia delle Sound Blaster e fare un nostalgico tuffo nel passato ti consigliamo questo approfondimento:

Wikipedia - Sound Blaster

Per eventuali richieste potete contattarci via email ad uno degli indirizzi di questa pagina oppure compilare il modulo sottostante. Sarà nostra cura rispondervi al più presto.


Per informazioni:


kinetica@kinetica.it


Tel +39 051.3140699



Dal lunedì al venerdì: 9:00-13:00 - 14:00-18:00

Sabato e domenica: chiuso

Accesso kinetica

area clienti

Home

accesso MailUp

note legali     credits     privacy policy     cookie policy     P.IVA IT02105531202