Come eravamo

Sinclair ZX Spectrum: sono piccolo e nero…

29 gennaio 2016

Ti ricordi del Sinclair ZX Spectrum? Il computer domestico che negli anni '80 diede del filo da torcere al Commodore 64, conquistandosi una fetta di mercato.

Sinclair ZX Spectrum era un microcomputer a 8 bit con processore Z80A, RAM 16 kb espandibili e una tastiera in lattice a 40 tasti.

Ciò che lo rese il principale antagonista del famoso Commodore 64 furono le piccole dimensioni, la velocità di calcolo e soprattutto il prezzo abbordabile tanto che all'epoca veniva definito "il computer con il miglior rapporto prezzo-prestazioni".

Ne nacquero così diverse versioni clonate, identiche in estetica e caratteristiche ma diverse nel nome, come l'Inves Spectrum in Spagna, il Moscow e poi il Baltic in Russia.

La storia

La prima versione dello ZX Spectrum fu prodotta nel 1982 dall'azienda inglese Sinclair Research Ltd di Clive Sinclair diventando in poco tempo uno degli home computer più di successo.

Il microcomputer fu venduto in milioni di unità soprattutto in Europa e nemmeno la crisi del 1984, unita all'arrivo di tanti concorrenti come Commodore 64, Amstrad CPC464, fu in grado di compromettere totalmente il successo di ZX Spectrum.

Purtroppo la stessa fortuna non riguardò il successore dello Spectrum, Sinclair QL, che quando uscì nel 1984 apparve subito troppo costoso come macchina da gioco e non abbastanza sicuro per farne un uso professionale.

Così alla fine dello stesso anno, anche a causa del ritiro dal mercato della Timex, che distribuiva i computer Sinclair in USA, le difficoltà dell'azienda divennero evidenti.

La fine della Sinclair arrivò nel marzo del 1986 quando la società fu venduta alla sua diretta concorrente: la Amstrad di Alan Sugar.

La Amstrad decise di mantenere la linea di computer Sinclair e promosse lo ZX Spectrum 128K +2: un computer che univa un miglioramento dello ZX Spectrum a tre caratteristiche tipiche di Amstrad come il registratore cassette incluso, un'interfaccia joystick e un chip audio.

Nel 1987 con il boom dei 16 bit molti fruitori dello Spectrum cambiarono piattaforme, ma questa macchina non scomparì del tutto, grazie al suo costo davvero conveniente infatti diventò uno dei pc più acquistati nei paesi dell'est.

Vuoi saperne di più?

Se vuoi approfondire la storia di Sinclair ZX Spectrum e fare un nostalgico tuffo nel passato ti consigliamo questo approfondimento:

Wikipedia – Sinclair ZX Spectrum

Per eventuali richieste potete contattarci via email ad uno degli indirizzi di questa pagina oppure compilare il modulo sottostante. Sarà nostra cura rispondervi al più presto.


Per informazioni:


kinetica@kinetica.it


Tel +39 051.3140699



Dal lunedì al venerdì: 9:00-13:00 - 14:00-18:00

Sabato e domenica: chiuso

Accesso kinetica

area clienti

Home

accesso MailUp

note legali     credits     privacy policy     cookie policy     P.IVA IT02105531202