Come eravamo

Atari ST vs Amiga 500

26 febbraio 2016

Ti ricordi il computer Atari ST? La famiglia di PC domestici che si diffusero fra il 1985 e il 1993 dando del filo da torcere al Commodore Amiga 500.

Il primo modello di Atari ST si chiamava Atari 520 ST e fu presentato al Winter Consumer Electronics Show nel gennaio del 1985, per poi essere messo in commercio nel giugno dello stesso anno.

La nascita controversa

La nascita dell'Atari ST avvenne attraverso un processo molto delicato: la Atari infatti stava finanziando il progetto dell'Amiga, per poi sfruttarlo per la realizzazione della propria macchina basata sul processore Motorola 68000.

Jack Tramiel, ex-presidente Commodore, decise di comprare la Atari e quindi il progetto Amiga dal precedente proprietario, la Time Warner, per ricreare il suo impero informatico dopo essere stato escluso dal consiglio di amministrazione di Commodore.

I giochi però vennero interrotti da quest'ultima, che riuscì a comprare il progetto Amiga alla Time Warner prima di Tramiel.

Da qui nacque una lunga battaglia legale che vide però la sconfitta della Atari di Tramiel: l'Amiga sarebbe diventata un progetto della Commodore.

AtariSTi vs Amighisti

L'Atari ST si classificò subito come un home computer che, basato sul processore Motorola 68000 e con 512 kByte di RAM, era allo stesso livello di potenza di Apple Machintosh e Commodore Amiga.

A differenza dei due rivali però Atari ST, come sottolineava lo slogan dei tempi "Power Without The Price", aveva un prezzo decisamente più abbordabile.

Per molto tempo l'Atari ST ebbe più successo dell'Amiga non solo perché, per battere Commodore sul tempo, uscì prima del diretto rivale, ma anche perché la RAM di Atari ST, con i suoi 512 kByte, superava decisamente i 256 kByte dell'Amiga 1000.

Al contrario dell'Amiga però Atari ST non comprendeva ne chip custom per accelerare le funzioni grafiche usate nei videogiochi, ne programmi di grafica o video.

Ciò fece sì che l'Amiga si affermasse come macchina da gioco, mentre Atari ST, dotato di porte MIDI per l'interazione degli strumenti elettronici tramite PC, divenne famoso soprattutto nel mondo musicale sia dilettantistico che professionale.

Il dominio commerciale dell'Atari ST iniziò a calare nel 1987 con l'arrivo dell'Amiga 500 che, a differenza del precedente modello, aveva 512 kByte di memoria ed era stata lanciata con un prezzo iniziale più competitivo di 595,5 dollari.

Gli anni seguenti segnarono la storica rivalità fra "AtariSTi" e "Amighisti" fino a quando, fra il 1988 e il 1989, la situazione commerciale volse definitivamente a favore del Commodore Amiga.

Vuoi saperne di più?

Se vuoi approfondire la storia dell'Atari ST e fare un nostalgico tuffo nel passato ti consigliamo questo approfondimento:

Wikipedia – Atari ST

 

Per eventuali richieste potete contattarci via email ad uno degli indirizzi di questa pagina oppure compilare il modulo sottostante. Sarà nostra cura rispondervi al più presto.


Per informazioni:


kinetica@kinetica.it


Tel +39 051.3140699



Dal lunedì al venerdì: 9:00-13:00 - 14:00-18:00

Sabato e domenica: chiuso

Accesso kinetica

area clienti

Home

accesso MailUp

note legali     credits     privacy policy     cookie policy     P.IVA IT02105531202